Caciocavallo stagionato 12 mesi su corda – Querceta Az. Agricola Biologica

CERCA PRODOTTO
 

Caciocavallo stagionato 12 mesi su corda – Querceta Az. Agricola Biologica

Il Caciocavallo stagionato è un’antica eccellenza pugliese, di alta qualità ed è Biologico. È un formaggio a pasta filata, prodotto dal latte di vacca con l’aggiunta del caglio, sale e fermenti lattici. Viene stagionato 12 mesi in cantina, acquisendo così un’aromaticità tipica di questo prodotto. Esprime il vero sapore della campagna pugliese con la sua pasta filata, il suo cuore delicato e dolce avvolto da una crosta sottile.

VENDITA SOLO IN NEGOZIO

Includi nella lista dei desideri
Includi nella lista dei desideri
Categorie: , Product ID: 3002

Descrizione

NOME: Caciocavallo stagionato 12 mesi

ZONA DI PROVENIENZA: Puglia (Putignano)

INGREDIENTI: Latte vaccino, sierodi Latte, caglio, sale. Non contiene coloranti ed aromatizzanti.

ALLERGENI: contiene LATTE e prodotti a base di LATTE.

CONSERVANTI: Non presenti

CERTIFICAZIONE: Biologico

FORMATO: 280 gr

ABBINAMENTO: Il Caciocavallo stagionato 12 mesi può essere utilizzato come ingrediente in molte preparazioni culinarie, sia primi sia secondi piatti ed è ottimo alla brace e per fare la fonduta. Nella ricetta delle “bombette pugliesi”, la carne di maiale viene farcita con il caciocavallo e la pancetta, da cuocere in forno oppure alla griglia. Assolutamente da provare, durante una scampagnata, la ricetta del “Caciocavallo impiccato”, davvero bello da vedere e da mangiare, mentre si assiste alla sua impiccagione sulla brace. Il Caciocavallo è ideale da gustare come antipasto con miele di agrumi. Si abbina bene con un calice di vino bianco, come la Vernaccia o il Verdicchio, ma esprime ancora meglio il suo sapore unico e straordinario insieme al vino rosso, rigorosamente pugliese, come il Primitivo, il Negroamaro oppure il Nero di Troia.

CURIOSITÀ: Dalla sua origine derivano molti detti, tra cui quello che dice: “far la fine del Caciocavallo” che fa riferimento alla corda che va a determinare una strozzatura nella parte alta. Il suo nome sembra derivare dal fatto che venivano appesi freschi a coppia “a cavallo” di una trave per farlo stagionare. Secondo altri deriva da un “cavalluccio” che, ai tempi del Regno di Napoli, veniva impresso su questi formaggi. Un altra ipotesi assegna la sua origine al fatto che, durante la transumanza, i pastori effettuavano la cagliata con il latte munto nei campi ed appendevano ai cavalli il formaggio per venderlo.

Seguici e metti like:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Caciocavallo stagionato 12 mesi su corda – Querceta Az. Agricola Biologica”
Telefono: 0689237232
Roma, 00165
Via Innocenzo XI, 48