Come ti reinvento il Negroamaro guardando al passato: Floriana e Andrea

CERCA PRODOTTO
 
Come ti reinvento il Negroamaro guardando al passato: Floriana e Andrea

Questo è un progetto che nasce in Salento nel 2021 da un’idea maturata qualche anno prima da parte di Floriana Antonazzo e Andrea Negro. Floriana si è sempre occupata dell’azienda vitivinicola di famiglia, mentre Andrea è un ristoratore e semplice appassionato.

Floriana e Andrea, insieme anche come coppia, hanno deciso di intraprendere questo viaggio, motivati dall’amore verso la propria terra, e le sue risorse, concentrandosi solo sul vitigno che più rappresenta il Salento: Il Negroamaro.

Fare il vino uscendo un po’ dai canoni classici è sempre stato il loro sogno, fare il vino in maniera artigianale, prendendo spunto dal passato per costruire qualcosa di nuovo e sorprendente: la vinificazione a lacrima, il metodo ancestrale e l’anfora di terracotta.

Interventi minimi in cantina, uva sana da vigne di 40-50 anni ad alberello proveniente da Guagnano in provincia di Lecce (tra le terre vocate per la produzione del Negroamaro), fermentazioni spontanee, bottiglie numerate.

Nascono così “Se non ora, quando?”, vino da metodo ancestrale e Nove Ottobre, vino rosso vinificato e affinato in anfora di terracotta.

Sono vini coraggiosi, equilibrati, freschi e puliti. Vini ancestrali ma supportati da strumenti enologici moderni, rispettando al massimo la materia di cui il vino si compone. L’anfora elemento di congiunzione tra passato e futuro. Rappresenta la sincerità e la personalità del produttore e del vitigno di appartenenza. Il vino deve essere una scoperta e come una sorpresa, deve essere in grado di regalare emozioni e godimento per chi lo fa e per chi lo gusta.

Telefono: +393272165581
Roma, 00165
Via Innocenzo XI, 38
0
    0
    Carrello
    Carrello VuotoRitorna allo Shop